Tobia. Un viaggio selvaggio al centro del bosco

di Allegra de Mandato
Interpretazione e regia di Emanuele Arrigazzi
(con la collaborazione artistica di Alessandra Genola)
Scenografie, creature, pupazzi e burattini di Antonio Catalano
Musiche originali di Andrea Negruzzo
Produzione Casa degli alfieri in collaborazione con Universi Sensibili
Durata 50 minuti circa

EA_tobia_04

Un mondo ormai ingrigito dagli uomini, dove un postino è l’unico portatore di allegria, un giorno lui stesso trova un modo per raggiungere un altro universo, magico e pieno di colore.

Un viaggio spettacolare e spericolato al centro di un bosco magico, selvaggio e surreale, popolato da creature vegetali e dalla totale mancanza di regole.

Cosa succede quando un umano, Tobia, arriva per sbaglio e dopo l’iniziale euforia cerca di mettere ordine?

Uno spettacolo con un attore e le sue magiche creature, scatole, pupazzi di legno, sassi parlanti, arbusti che prendono vita per far entrare i bambini in un sogno ad occhi aperti.

Antonio Catalano crea un universo di creature selvagge a cui la voce e il corpo di Emanuele Arrigazzi danno vita in uno spettacolo di drammaturgia originale dove l’attore è protagonista insieme ai suoi pupazzi.

Una favola contemporanea e senza tempo sull’amicizia e la libertà.

12291106_10206801728633583_7006769736362832850_o
EA_tobia_02

Venni ispirato dalle limitazioni - John Lassater

EA_tobia_01